La Compagnia Hellequin a Mariano del Friuli con “Le storie di Pulcinella e della Gegia”

con Nessun commento

Le storie di Pulcinella e della Gegia” della Compagnia Hellequin è la proposta per il quinto appuntamento della rassegna INSEGUI LA TUA STORIA. Lo spettacolo è in scena giovedì 13 luglio (ore 21) sul sagrato della chiesa di Corona, frazione di Mariano del Friuli (GO).

Scuola Sperimentale dell’Attore / L’Arlecchino errante / Compagnia Hellequin prendono spunto da La Pietra del Gallo, Le Sette Cotennine Penta Mano Mozza, tre favole tratte dalla raccolta “Lu Cunto de li Cunti” di Giambattista Basile che fanno da sfondo allo spettacolo diretto da Ferruccio Merisi e con in scena Lucia Zaghet e Giulia Colussi. Magia, furbizia, fortuna e coraggio sono protagonisti delle storie narrate da due cantastorie particolari, attraverso l’utilizzo della maschera di cui la compagnia è maestra da ormai più di venticinque anni.

INSEGUI LA TUA STORIA fino all’1 agosto anima l’estate di bambini e famiglie del territorio isontino con spettacoli, laboratori e incontri con gli autori. Il progetto vede capofila il Comune di Romans D’Isonzo, con il patrocinio della Regione Autonoma Friuli-Venezia Giulia e la partnership di CaRiGo e Tiare Shopping. Da quest’anno gode della direzione artistica di Francesco Accomando con l’associazione culturale vicentina Cikale Operose. I Comuni coinvolti nel progetto sono Romans D’Isonzo, Farra, Medea, Ruda, Mariano Del Friuli, Bagnaria Arsa, Fiumicello, Moraro, Villesse, Šempeter.

 

Scuola Sperimentale dell’Attore / L’Arlecchino errante / Compagnia Hellequin

LE STORIE DI PULCINELLA E DELLA GEGIA

con Giulia Colussi e Lucia Zaghet
regia di  Ferruccio Merisi

 

Pulcinella e la sua morosa, la Gegia, oggi come oggi sbarcano il lunario come “contastorie”. E siccome il mondo è quello che è, le storie che raccontano sono un pò birichine e birbonesche. Non sempre vincono i buoni o gli eroi; a volte le loro storie premiano qualche simpatica canaglia… Che però – magari neanche lo sa – si sta forse ribellando a qualcosa, e pure con ragione!

Con l’aiuto di Giambattista Basile e della sua preziosa raccolta “Lu Cunto de li Cunti”, Pulcinella e la Gegia ci raccontano questa volta tre bellissime favole antiche: La Pietra del Gallo, Le Sette Cotennine, Penta Mano Mozza. La prima è una storia di magia, la seconda di furbizia, la terza di coraggio e fortuna. Lo spettacolo può svolgersi dovunque: in un teatro, in un salone, in un capannone, in un cortile, in una piazza, in un parco. Può anche dipanarsi in tre posti diversi: tre piazzette in successione, tre zone di un parco, tre soste di uno stesso percorso. Ogni favola in un “suo” posto. Ogni posto i suoi fantasmi…

Il modo di raccontare che hanno le nostre maschere è “musicale e acrobatico”: c’è molto movimento che crea immagini e fantasie, ci sono voci che si alternano e si rincorrono, ci sono brani all’unisono, ci sono apparizioni di personaggi a carico di Pulcinella, della Gegia o di tutti e due… Ci sono insomma tutte le garanzie di non annoiarsi! E c’è il significato sottile di rivisitare e riportare in vita, lasciando così che da sole si rispecchino nel presente, alcune preziose parabole degli immensi “vangeli” popolari… Il linguaggio della Compagnia, messo a punto in un lungo e paziente lavoro di oltre venticinque anni, è altamente artigianale: originale, preciso e professionale, di grande qualità tecnica ed estetica, ma soprattutto buono come il pane fatto in casa.

 

 

INFORMAZIONI

cell. 339 4238228

www.facebook.com/inseguilatuastoria/

 

Lascia una risposta